lunedì 5 giugno 2017

Update

Con il digiuno è finita meglio di quanto mi aspettassi.
Dopo quella prima volta ho riprovato durante tutta la settimana (un giorno si e uno no). E devo dire che è sempre andata bene. Sono anche riuscita a perdere due chili.

Così quando venerdì sono tornata in Italia non mi sentivo neanche così male.
Quindi si, ora sono di nuovo in Italia per pochi giorni. Domani ho uno degli ultimi esami.
Ho cominciato a studiare ieri e non ho neanche un filo di ansia. Comincio a pensare sia dovuto ad uno strano tipo di emorragia cerebrale.
Ho passato i primi due giorni backtoItaly a casa dei miei (anche se loro erano in vacanza), ora sono a casamia, giovedì ritorno in Belgio.

L'altroieri mia mamma al telefono mi ha ringraziato per aver badato al suo cane e mi ha rassicurato che in pochi giorni sarei "tornata tranquilla a casa". Dopo un minuto di silenzio ha aggiunto "Ovunque essa sia".

Non penso di saperlo nemmeno io per il momento.

So solo che non.sto.bene.

3 commenti:

  1. Tu hai tre case e non ti ritrovi in nessuna delle tre.
    Io ho una casa sola e non mi ci ritrovo lo stesso.
    ...si potrà fare cambio di residenza dalla propria vita?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando non ci si trova bene nella propria vita, nel proprio corpo, nessun luogo può mai essere casa.
      A volte mi chiedo come sarebbe sentirsi a proprio agio.. con le persone, o nel mangiare, o nella vita...!

      Elimina
  2. Penso che nessuno sappia davvero come fare per uscirne altrimenti penso proprio che non saremmo qua a parlarne. Non so se è davvero una questione di forza di volontà, della serie "se lo vuoi, puoi".
    Non so se saremo costrette a vivere questa vita di alti e bassi senza mai trovare una stabilità duratura, non so se dipenda da noi o dagli altri.
    Prima avevo le idee più chiare (o almeno penso), adesso mi ritrovo bloccata tra una miriade di pensieri che non riesco proprio a gestire, a capire.

    Spero che l'esame sia andato bene in ogni caso.

    Ti abbraccio!

    RispondiElimina